Privacy Policy
Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Vangelo e commento della domenica

 

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. 
Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.
Gv 16,15-20

Oratorio luogo di formazione al lavoro. 
 
 
 L’Associazione CNOS-FAP, la Pastorale Giovanile Salesiana, la Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Torino, in collaborazione con l’impresa Astelav Srlavvieranno da lunedi 14 maggio presso l'orarorio di via Giacosa 8 la sperimentazione di un laboratorio professionale per "la riparazione e rigeneraziine di elettrodomestici". È rivolto a minori adolescenti, italiani e immigrati, in situazioni di svantaggio e con maggiori difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro e nella formazione professionale convenzionale. Ha la durata di 100 ore con possibilità di tirocinio in azienda.

L’esperienza ci suggerisce che tali minori (a volte in uscita da percorsi di accompagnamento socioeducativo) abbiano bisogno di un “periodo di transizione guidato” per rinforzare le competenze di base acquisite (nel caso di licenza media già ottenuta) e per sviluppare le competenze necessarie ad un inserimento lavorativo e utili per la crescita personale.

Si tratta di un'esperienza per piccoli gruppi, entro una dimensione comunitaria, con personale qualificato, per offrire ai ragazzi coinvolti un “tempo” dedicato, facendo rete tra gli “spazi” che frequentano.

Il corso è stato co-progettato in maniera congiunta da educatori dell'oratorio, professiinisti dell'azienda, formatori dell'ente professionale , vuole integrare le attività pratiche, preponderanti in questo tipo di esperienza, con le competenze teoriche di base del settore di riferimento, consentendo il rinforzo delle competenze di base (lingua italiana e asse matematico-scientifico), con un costante accompagnamento educativo.
Tale iniziativa, anche alla luce dell’eterogeneità degli enti attuatori, si propone di realizzare nuove pratiche inclusive, concorrendo alla sperimentazione di spazi di welfare comunitario, coniugando lavoro, formazione, educazione.

Sia questa iniziativa a favore dei giovani un segno della premura che il Signore ha verso di loro attraverso la nostra comunità, perché nessuno si senta escluso dalle opportunità della vita. 

 don Mauro