Privacy Policy
Pages Menu
Facebook
Categories Menu

La mia avventura a Spazio Anch’io

Oggi vi racconto la mia avventura lavorativa a SPAZIO ANCH'IO, educativa di strada presso il parco del Valentino, gestita dall'Oratorio San Luigi e da noi educatori. Ogni pomeriggio si svolgono laboratori socio-culturali ed attività sportive. I giovani incontrati ed inseriti nel progetto vengono accolti e seguiti da educatori, peer educators e  volontari presenti presso i tendoni del progetto. Ogni giorno si fa scuola di italiano sotto i tendoni, si fanno i compiti , si gioca e si fa sport. Spazio Anch'Io è tale anche grazie a tutti i volontari che ogni giorno vengono a sostenere con noi questo progetto.

Se dovessi riassumere cosa è e cosa è stato per me questo spazio con alcune parole, credo lo riassumerei con queste:

- Famiglia: spazio anch'io diventa per molti ragazzi un luogo in cui potersi sentire a casa, in famiglia. Un luogo dove poter essere se stessi sapendo che non si verrà giudicati. Ma è famiglia anche perché molti di loro una famiglia non ce l'hanno più oppure è troppo lontana dall'Italia. Sono ragazzi che si trovano a Torino da soli, magari anche minorenni, senza conoscere la lingua, senza qualcuno a cui poter chiedere aiuto, qualcuno a cui raccontare le proprie paure ma anche le proprie gioie. E invece no, scoprono di non essere poi così soli..eccoci a Spazio Anch'Io!

- Intercultura:

Papa Francesco: "Non è facile entrare nella cultura altrui, mettersi nei panni di persone così diverse da noi, comprenderne i pensieri e le esperienze. [...] Il peccato è rinunciare all’incontro con l’altro, all’incontro con il diverso, all’incontro con il prossimo, che di fatto è un’occasione privilegiata di incontro con il Signore."Spazio Anch'Io è ricco di culture diverse. Ogni giorno persone di culture, età, storie di vita diverse si incontrano e si scoprono l'un l'altro.

- Scambio ed Arricchimento: a spazio anch'io non siamo solo noi a dare qualcosa ai ragazzi. Vi è uno scambio reciproco e continuo. Condividere i propri pomeriggi a Spazio Anch'Io permette un arricchimento reciproco, culturale, di conoscenze e dei vissuti.

- Crescita: per me, quest'avventura è stata proprio una crescita professionale ma non solo, anche e soprattutto personale. Per questo ringrazio i miei colleghi, Marco e Matteo, ma anche tutti i ragazzi e i volontari con i quali mi sono trovata a condividere lo spazio, il tempo, le storie, i vissuti, le mangiate, il caldo estivo e il freddo invernale e tante altre belle cose.

- Esserci: spazio anch'io è  maledettamente caldo d'estate e maledettamente freddo d'inverno. Ma nonostante ciò, sia d'estate che d'inverno, Spazio Anch'Io c'è: i ragazzi ci sono, i volontari ci sono, noi educatori ci siamo. Esserci è fondamentale.

- Stupore: lo stupore delle persone che mi chiedono che lavoro faccio e alle quali racconto Spazio Anch'Io. Stupore che più delle volte è sinonimo di Pregiudizio.

Proprio per questo ultimo punto, amici, vi invito a fare un salto a Spazio Anch'Io, DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE ORE 15 ALLE ORE 19.

Ognuno di noi può avere dei pregiudizi, confesso che li avevo anche io prima di cominciare. Ma perché non conosciamo. Un ottimo modo per distruggere i pregiudizi sta proprio nel venire a Spazio Anch'Io e conoscere. Molte volte conoscere gli altri permette di scoprire e conoscere anche nuove parti di noi stessi. Ottima terapia naturale!

A presto Spazio Anch'Io!

Giulia