Privacy Policy
Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Gattonando verso Dio domenica 27/11

Domenica 27 novembre si è svolto il secondo dei 5 incontri speciali del Gattonando verso Dio. Una data significativa: inizio del nuovo anno liturgico e prima domenica del tempo speciale di Avvento.

Alle 10,30 i genitori hanno partecipato alla Santa Messa, mentre i più piccoli sono stati accolti in salone dai novizi salesiani Michel e Karol e Suor Annarita. È stata proposta loro la visione del cartone "I tre porcellini": così come il più grande di loro non si fa cogliere impreparato dal lupo, ma utilizza il suo tempo per costruire una casa che poggia su basi solide ed è sempre attento a ciò che accade intorno a lui, così anche noi siamo chiamati a vigilare in attesa del Signore (Mt 24,37-44).
I bimbi e le bimbe hanno poi ascoltato il racconto dell'Annunciazione e colorato un disegno raffigurante Maria e l'Arcangelo Gabriele. Ha fattto seguito, come da tradizione, il rientro in Chiesa per recitare il Padre nostro insieme intorno all'altare e scambiare il segno di pace.

Al termine della Santa Messa 12 genitori si sono confrontati sugli stili educativi, alla luce della Parola. Per iniziare la discussione ci si è disposti lungo una linea immaginaria ai cui antipodi c'erano amorevolezza e autorevolezza e la fila ha messo in evidenza posizioni diverse a prima vista molto distanti tra loro. Ognuno ha poi raccontato il motivo e un esempio concreto che lo ha spinto a scegliere proprio quella collocazione, il confronto è stato partecipato e la voglia di parlare è stata tanta. In famiglia spesso ci si dividono i ruoli: un genitore è più severo nel far rispettare le regole e l'altro meno, è difficile trovare un equilibrio e una mediazione. Si è discusso sull'importanza di mantenere fermezza per insegnare ad affrontare anche gli impegni più faticosi, della numerosità delle regole e l'importanza da attribuire a ciascuna, dell'esempio che prima di tutto diamo noi genitori nel seguire o trasgredire alcune di queste, di quanto siano importanti i ritmi della giornata e una scansione che - seppur non sempre facile da mantenere - possa trasmettere sicurezza nei bambini, o ancora della bellezza e della difficoltà di educare con amorevolezza e autorità senza scadere nell'alzare la voce e nell'autoritarismo.
La conclusione a cui si è arrivati è che autorevolezza e amorevolezza non sono così distanti tra loro, anzi vanno usati di pari passo per trasmettere valori importanti di cui i nostri figli avranno bisogno per affrontare la vita da adulti. Abbiamo così dedicato un po' di tempo nell'osservare il quadro di Rembrandt, "Il Padre misericordioso", soffermandoci sul particolare delle mani, simbolo di Dio che è Madre e Padre. Ci si è salutati con una preghiera e l'impegno di continuare nelle nostre case la riflessione con i materiali preparati da Norman, Sabrina e Chiara, facendo un ulteriore passo per comprendere l'esempio di Gesù.

Vi aspettiamo la prossima domenica alle 10.30 alla Santa Messa.
L'8 gennaio prossimo è previsto un appuntamento speciale per le famiglie dei nuovi battezzati e il 12 marzo 2017 ci si rivede per continuare ad approfondire il tema "Amorevolezza e autorevolezza".